Visitare Adrano

Adrano nasce su di un altipiano del fianco occidentale dell’Etna. Le sue origini sono molto antiche, risalenti a prima della nascita di Cristo; infatti, al di fuori del nucleo abitato, si possono ammirare le rovine delle mura di cinta che, nel quarto secolo a.C., vennero erette a difesa di Adrano. Inoltre, sempre al di fuori della cittadina c’è quello che resta delle colonne di un antico tempio della dea Demetra.
Dopo la dominazione romana, il paese assunse il nome normanno di Aderno, anche se secondo la leggenda il nome di Adrano gli deriva da Dionigi il Vecchio di Siracusa, che volle dedicare Adrano alla divinità della guerra.
Nel corso dei secoli, data la fertilità del terreno circostante, perché di origine vulcanica, ad Adrano si è sviluppata l’agricoltura, ed in particolare la coltivazione degli agrumeti.
Ad Adrano è possibile visitare il castello Normanno, costruito nell’undicesimo secolo per volere del Conte Ruggero. Il Castello, ristrutturato nel quattordicesimo secolo, oggi è sede del Museo Archeologico, dove sono esposti i numerosi reperti rinvenuti nella campagna circostante di Adrano e tutti datati dall’era neolitica al periodo della Magna Grecia.
Anche la chiesa dell’Assunta di Adrano è un piccolo capolavoro artistico, edificata verso la metà del diciassettesimo secolo e oggetto di rifacimento nei primi anni del diciannovesimo secolo.

Adrano sigla provincia CT, regione Sicilia.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto