Visitare Ascea

Ascea è situata sulla collina che si affaccia sulla costa tra il Capo di Palinuro e Punta Licosa, in posizione centrale nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
La città fu fondata intorno all’anno mille, quando gli abitanti della zona si trasferirono in questi luoghi per sfuggire la malaria. Il comune si suddivide nelle frazioni di Catona, Mandia, Marina di Ascea, Stampella e Terradura.
Grazie alla sua posizione centrale, da Ascea è possibile raggiungere facilmente molti punti di interesse disseminati nel territorio del
Cilento come Acciaroli, Palinuro o Padula e visitare i siti archeologici di Paestum o anche dell’antica Velia.
Il centro storico di Ascea conserva ancora elementi del suo passato medievale con stradine strette e lastricate del “Vìcu ri li Pimmaròli” sulle quali si affacciano palazzo con i portali in pietra intagliata e ricchi di fregi. Tra i palazzi gentilizi molto belli sono Palazzo Maresca e Palazzo Ricci ricco di decorazioni e fregi e con numerose sale affrescate. Da vedere è l’Antiquarium che conserva i reperti archeologici provenienti dagli scavi di Velia.
Nella frazione di Catona, sulla sommità del Monte Carmelo si trova il Santuario della Madonna del Carmine, uno dei punti più panoramici di Ascea. Sempre a Catona si trova anche la chiesa di San Nicola che conserva al suo interno arredi liturgici, statue e tele di notevole pregio.
Nella frazione di Terradura da visitare è la chiesa di San Michele Arcangelo fiancheggiata da un bel campanile maiolicato e che conserva all’interno una statua lignea della Madonna Addolorata.
Il Mare cristallino e le belle spiagge di Ascea Marina si fregiano della Bandiera Blu delle Spiagge d’ Europa nonché delle Vele di Legambiente e del TCI.

Ascea sigla provincia SA, regione Campania.

La località fa parte dell'itinerario --> Il Cilento



Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto