Visitare Assemini

Assemini è una cittadina dalle antiche origini, testimoniate soprattutto dall’etimologia del nome “Arxemini”. Secondo alcuni storici il significato del nome va ricercato nel periodo dell’insediamento romano ed, in particolare, sarebbe da rincondurre ad Artemide, Dea della caccia, data l’abbondanza di fauna in tutto il territorio. Secondo altri, invece, il nome di Assemini deriva dal latino “Arx Muni” cioè “accampamento fortificato”.
In ogni caso, qualunque sia l’esatta origine del nome di Assemini, non vi è dubbio che la cittadina abbia rivestito un ruolo importante, interagendo in maniera attiva con la vita politica, economica e militare di Cagliari.
Inoltre, dato che il territorio su cui si estende Assemini ha una fonte di ricchezza nelle falde acquifere, il paese si è trovato, frequentemente, al centro di guerre, perché conteso da numerose popolazioni straniere, quali i punici, fenici, romani, arabi, spagnoli e piemontesi.
L’antichità della storia di Assemini è testimoniata anche dalla sua urbanistica, difatti, si conserva, ancora intatto, il borgo composto da case in mattoni, con il tipico ingresso ad arco.
Uno dei monumenti più antichi ed importanti di Assemini è la Chiesa di San Giovanni, in quanto ha costituito il fulcro attorno al quale il paese ha preso forma nel medioevo. La chiesa è stata edificata tra il 1100 e il 1200, durante il periodo della dominazione bizantina e presenta la caratteristica pianta a croce greca con volte a botte.
La Chiesa di San Pietro, invece, viene costruita nella seconda metà del 1200, durante il periodo romano-bizantino. Nel sedicesimo secolo, però, viene ristrutturata, assumendo uno stile gotico-catalano, visibile fortemente nelle decorazioni del portale a lato della facciata.
La Chiesa di Sant'Andrea, risalente anch’essa al 1700, è stata elevata in onore dell'Apostolo Pescatore Sant'Andrea, fratello di San Pietro.
La Chiesa di Santa Lucia risalirebbe addirittura al periodo romano; la facciata è decorata da piccoli archi pensili e da un rosone centrale che sovrasta il portale.
Un altro edificio di particolare rilevanza, per la storia religiosa di Assemini, è la Chiesa della Beata Vergine del Carmine. La chiesa è sorta, nei primi anni del 1900, nella zona del "Il Carmine", una frazione del Comune di Assemini, dove gli abitanti del luogo, i Carmelitani, decidono di elevare, a proprie spese, una chiesetta dedicata alla Beata Vergine.
Altra chiesa di più recente costruzione, rispetto alle altre secolari, è la Cappella del Sacro Cuore di Gesù, innalzata agli inizi degli anni ’30, nel luogo dove oggi è stata costruita la nuova chiesa Parrocchiale della Madonna del Carmine.

Assemini sigla provincia CA, regione Sardegna.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto