Visitare Avola

Avola è una piccola ma interessante località, sita nei pressi di Siracusa.
Le bellezze naturali sono costituite principalmente dalla Cava Grande del Cassibile, una valle che poi termina ripidamente sulle coste marittime. All’interno della Cava ci sono diverse tombe a grotta che, nel loro insieme, compongono la necropoli del Cassibile risalente addirittura dall'undicesimo secolo a. C..
Il paese vero e proprio sorge, con il nome originario di Abola, nel nono secolo ad opera degli arabi.
Nel 1693, Avola subisce gli effetti devastanti di un terremoto, che la rade completamente al suolo. Verrà, però ricostruita successivamente su direttive del principe Nicolò Aragona Pignatelli, il quale muta completamente l’assetto urbanistico del paese. Molti degli elementi architettonici di Avola medioevale, sopravvissuti al terremoto, nonché numerosi reperti archeologici costituiscono la cosiddetta Avola Antica. La Chiesa principale di Avola ed anche importante monumento architettonico è la Chiesa di San Nicola di Bari risalente al diciottesimo secolo. La Chiesa presenta una particolare facciata a "torre", decorata con numerosi pannelli lavorati, che raffigurano i Sette Sacramenti; l'interno è composto da tre ordini di navate e conserva un organo del 1700 ed il coro originale, finemente lavorato. Importanti sono anche le opere pittoriche dello Sposalizio della Madonna, di Olivio Sozzi. La Chiesa di San Giovanni Battista, invece, è in stile neoclassico ed è composta da tre navate. Al suo interno custodisce numerosi capolavori dell'arte italiana, come, ad esempio, le opere pittoriche raffiguranti il martirio di Giovanni Battista del pittore Gregorio Scalia, e quelle rappresentanti gli eventi della vita di San Corrado Confalonieri.
Altre Chiese presenti ad Avola sono la Chiesa della Santa Croce, la chiesa barocca della Santissima Annunziata e la Chiesa di Santa Venera, patrona di Avola.

Avola sigla provincia SR, regione Sicilia.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto