Visitare Bassano del Grappa

Bassano del Grappa nasce come piccola colonia fondata dal popolo dei romani, i quali, grazie alla vicinanza di Bassano del Grappa con il fiume Brenta, sfruttarono la favorevole posizione geografica per ottenere il dominio del fiume. Tuttavia, dell’epoca della fondazione è rimasto ben poco, e il primo documento ufficiale che parla di Bassano del Grappa è datato nel Medioevo. In questo periodo, infatti, la cittadina acquistò importanza e si arricchì notevolmente, soprattutto per l’intensificarsi dei rapporti commerciali fluviali. In passato, la ricchezza e la fama di Bassano del Grappa furono legate all’industria e al commercio manifatturieri. Particolare importanza va riconosciuta all’industria delle stamperie, legata alla famiglia dei Remondini, i cui manufatti, dall’elevato valore storico, sono custoditi nel Museo Civico di Bassano del Grappa. Sempre nel museo Civico è possibile ammirare una raccolta di opere pittoriche degli artisti della famiglia Da Ponte. Nel Museo, che ha la propria sede nel Palazzo Sturm, invece, sono raccolte numerose ceramiche, anch’esse a testimonianza del glorioso passato manifatturiero di Bassano del Grappa. Attualmente, il paese è famoso per l’omonima grappa, la cui produzione è stata incrementata nel corso dei secoli; molto interessanti sono, infatti, le antiche distillerie che venivano utilizzate in passato.
Nella sezione archeologica del museo ospitato nel convento di San Francesco vi sono molte testimonianze dell’epoca preistorica e del periodo greco del terzo secolo a. C..
Durante le due guerre mondiali, Bassano del Grappa fu colpita, in modo pesante, dai bombardamenti, i quali hanno, fortunatamente, risparmiato il centro storico. Tra gli edifici scampati ai bombardamenti vi è la chiesa di San Giovanni Battista: un edificio del quattordicesimo secolo, il cui stile originario è stato alterato in seguito alle opere di ristrutturazione del diciottesimo secolo.
Il simbolo di Bassano del Grappa è il famoso Ponte Vecchio. L’attuale struttura non è quella originaria, che è crollata più volte nel corso dei secoli, ma si tratta di una ricostruzione fedele a quella originaria, ottenuta grazie ai disegni del progetto originario dell’architetto Palladio. Nei dintorni di Bassano del Grappa è possibile visitare i bellissimi paesaggi naturali che si estendono tra la pianura e la Valsugana.

Bassano del Grappa sigla provincia VI, regione Veneto.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto