Visitare Calascibetta

Calascibetta è un borgo di tradizioni medioevali, che nasce, su di un’altura, nell’undicesimo secolo, quando il conte Ruggero d'Altavilla, ordina in quel luogo la costruzione di un castello. Anche il nome di Calascibetta sta a significare le sue origini, infatti Calascibetta letteralmente vuol dire proprio castello sulla vetta.
In realtà la nascita vera e propria di Calascibetta si ha qualche secolo prima da parte dei Saraceni, ma il nucleo abitato si sviluppa soltanto con la costruzione del castello, che diventa una base strategica per gli attacchi alla vicina città Enna.
L’assetto urbanistico medioevale di Calascibetta appare per perfettamente conservato nelle stradine e nelle piazze
L’edificio principale di Calascibetta è la Chiesa di San Pietro in Vincoli, patrono del borgo. La chiesa viene realizzata nel quattordicesimo secolo, ma è stata ricostruita in epoche successive, conservando, del periodo della sua edificazione, soltanto alcune importanti opere artistiche.
La chiesa del Carmine, invece, presenta importanti decorazioni in marmo risalenti al diciottesimo secolo e l’opera scultorea dell'Annunciazione.
Poco fuori dal centro di Calascibetta si possono ammirare i resti di necropoli pagane, datate intorno al nono secolo a.C..

Calascibetta sigla provincia EN, regione Sicilia.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto