Visitare Caltagirone

Caltagirone sorge ai piedi dei monti Erei. Le sue origini sono piuttosto remote, come è testimoniato dal ritrovamento di alcune necropoli del periodo preistorico, quali quella della Rocca e della Montagna nonché di preziose monete greche. Nel nono secolo d. C viene occupata dagli Arabi, che le attribuiscono il nome di “Kalat al Girche”; successivamente, nell’undicesimo secolo,passa sotto il governo dei Normanni, per poi diventare, nel quindicesimo secolo, possedimento spagnolo.
A causa di un violento terremoto, nel 1693, Caltagirone perde gran parte del proprio patrimonio artistico ed architettonico, ma la città viene immediatamente ricostruita assumendo, così, uno stile barocco.
Una delle strutture sopravvissute al terremoto sono la Corte Capitaniale risalente al periodo compreso tra il sedicesimo ed il diciassettesimo secolo e la Chiesa del Gesù, realizzata verso la fine del sedicesimo secolo, che presenta una facciata semplice, che contrasta con la ricchezza delle decorazioni interne. La Chiesa di Santa Maria del Monte, completamente ricostruita nel 1700, si trova in cima alla omonima scalinata che funge da ponte di collegamento tra la città vecchia e la nuova, composta da oltre un centinaio di gradini di lava vulcanica maiolicati.
La chiesa di S. Francesco d'Assisi, invece, si distingue per l’ imponente struttura, divisa in tre ordini di navate, mentre all’altezza dell’altare si eleva una spettacolare cupola.
Nella Piazza Umberto I è possibile ammirare il Duomo di San Giuliano, la cui realizzazione è datata agli inizi del diciassettesimo secolo, anche se nei primi anni del 1900 vi sono stati interventi di ristrutturazione, che hanno interessato soprattutto la facciata.
Assolutamente da non perdere è la Villa Comunale, che è uno dei fiori all’occhiello di Caltagirone. Si tratta di una sorta di giardino all'inglese riccamente decorato da vasi di ceramica maiolicata, collocati su di una balaustra sempre di ceramica maiolicata, per la cui produzione Caltagirone è molto famosa.

Caltagirone sigla provincia CT, regione Sicilia.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto