Visitare Camogli

Camogli è un piccolo borgo sul golfo Paradiso, il cui nome ha indiscusse origine storiche. Probabilmente, in epoca preromana, il nome doveva essere "Camulo" o "Camolio", mentre, il nominativo attribuitogli dagli antichi popoli Liguri Cosmonati, al momento della sua fondazione era Casmona. Oggi, Camogli ha conservato la sua importanza, diventando un rinomato centro turistico. Persino il porto, utilizzato come rilevante punto di sbarco e come centro di fiorente attività commerciali già dai Greci e dai Fenici, ha assunto un aspetto pittoresco, con le suggestive abitazioni dei pescatori e il molo seicentesco
Tra i palazzi monumentali che impreziosiscono Camogli si segnalano la Chiesa di Santa Maria Assunta, con una caratteristica doppia facciata in stile ionico, e il piccolo Castello della Dragonara, risalente al periodo medievale, la cui torre ospita l'acquario tirrenico.
Un’importante mostra dell'antica tradizione marinara della città è, invece, collocata nel Museo Marinaro dove sono esposti oltre agli attrezzi d’epoca usati per costruire le navi, anche numerosi quadri, navi in bottiglia ed una parte del siluro tedesco che durante la prima guerra mondiale colpì il piroscafo degli inglesi “Washington”.
Nei dintorni di Camogli, si trova un altro caratteristico borgo, quello di Punta Chiappa, così chiamato per la vicina rupe a punta che tende in direzione del mare. Qui è possibile dedicarsi anche alle immersioni subacquee, in particolare alla grotta dei gamberi, le cui pareti sono interamente ricoperte da parapandali, cioè aragoste dalle piccole dimensioni, gamberi, madreporari, corallo e ciprie.

Camogli sigla provincia GE, regione Liguria.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto