Visitare Chiavari

Chiavari sorge nella riviera di Levante, nella parte orientale del Golfo del Tigullio. E’ un rinomato centro turistico, sviluppatosi molto anche nel settore dell’industria e dell’artigianato.
Probabilmente il suo territorio viene occupato sin dall’epoca preromana, come testimoniano i resti di una necropoli, ma il centro urbano si sviluppa a partire dal periodo medioevale, quando passa sotto il governo di Genova.
L’assetto urbanistico di questo suggestivo borgo presenta un inconfondibile stile neoclassico e ottocentesco, grazie alla costruzione ordinata dei palazzi pubblici, chiese e numerose ville.
Il centro storico di Chiavari è il cosiddetto “caruggio dritto”, cioè via Martiri della Liberazione. Tra i palazzi più importante emerge il Palazzo Rocca, edificato da Bartolomeo Bianco nel seicento ed ampliato nel 1908. Qui vi è la sede dell’orto botanico, dove, tra tutte le sezioni, spiccano le serre monumentali con le orchidee. Il palazzo è oggi sede di un museo e raccoglie numerosi oggetti e reperti di vario genere ed epoca, componendo una collezione piuttosto interessante. Tra le opere pittoriche spiccano capolavori dell’arte italiana, in particolare della scuola genovese, dell’arte spagnola e fiamminga, opere che coprono l’arco temporale che va dal sedicesimo al diciottesimo secolo. Nelle stanze del pianterreno è possibile visitare il museo archeologico, che custodisce i reperti rinvenuti ed accuratamente catalogati della necropoli preromana. Il palazzo dei Portici Neri è una altro palazzo storico di Chiavari. Esso presenta una facciata in stile gotico, impreziosita dai recenti interventi di restauro. Da non perdere è anche il Palazzo Torriglia, sede di una mostra di opere del sedicesimo e diciottesimo secolo.

Chiavari sigla provincia GE, regione Liguria.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto