Visitare Ercolano

Ercolano è un'amena e salubre cittadina posta alle falde del Vesuvio, al centro del Golfo di Napoli.
Centro archeologico di fama mondiale sorge intorno agli Scavi di Herculaneum, antico luogo di villeggiatura romana fondato da Ercole, sepolto da una colata di fango alta 23 metri nella tragica eruzione pliniana del 79 d.C.
Rarissimi e preziosi per lo studio e la conoscenza della filosofia epicurea interpretata da Filodemo da Gadara, sono i Papiri ercolanesi, rotoli carbonizzati ritrovati nella famosa Villa di Lucio Calpurnio Pisone, suocero di Nerone, sapientemente recuperati alla storia.
Fino al 1969 la località era identificata dal toponimo Resina, uno dei casali del Regno di Napoli.
Nel 1738 il Re Carlo III, invaghitosi dei luoghi, fece costruire una Reggia nel bosco confinante a nord con la Villa del Principe d'Elbeouf, del quale era stato ospite, e a a sud confinante con la sommersa Villa dei Papiri, laddove il Principe aveva fatto estrarre i primi reperti archeologici attraverso pozzi scavati nel fondo Ciceri.
Iniziarono pertanto scavi più sistematici affidati al Capitano de Alqubierre.
Dopo 17 secoli emergeva dal fango e rivedeva la luce un gioiello dell'archeologia, Herculaneum, insediamento di origine greca passato successivamente sotto il dominio di Roma.
Nel XVIII secolo, intorno alla reggia vasti latifondi furono acquistati dai dignitari di corte e, per essere vicini al Re, vi fecero costruire sontuosi palazzi in stile barocco napoletano, oggi conosciuti come le Ville Vesuviane del '700.
Oggi Ercolano, la città del Vesuvio per antonomasia, è un insediamento urbano di oltre 60.000 abitanti distribuiti sui 19 kmq del territorio comunale.
Da sempre conosciuta per le caratteristiche del suo clima tanto che Villa Aprile, una delle 21 ville vesuviane ercolanesi, era denominata Stazione Climatica, Ercolano si presenta con un volto nuovo, moderno, pur conservando, nel contempo, testimonianze storico-culturali di interesse internazionale.
Sul suo ideale biglietto da visita la città di Ercolano può vantare questi gioielli: il Vesuvio, l'Osservatorio Vesuviano, il Parco del Vesuvio, gli Scavi di Herculaneum (città, teatro, Villa dei Papiri), il Santuario di S. Maria a Pugliano, la Chiesina del Salvatore, il Mercato degli "stracci" di Pugliano, il Mercato dei fiori, la florvivaistica, l'artigianato (corallo, ceramica, pietra lavica, arte povera, ecc.), le Ville Vesuviane del '700.
Gli Scavi, il Parco del Vesuvio, le Ville Vesuviane sono inserite nel patrimonio tutelato dall'UNESCO.

Ercolano sigla provincia NA, regione Campania.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto