Visitare Erice

Erice è un piccolo paese, collocato sull’omonimo monte, dalle origini molto antiche. Risale, infatti, al quinto secolo a.C., quando diventò una colonia punica per poi diventare un possedimento romano.
Del periodo delle dominazioni cartaginese e romana, Erice conserva tuttora importanti testimonianze, come le mura di fortificazione, ma ancora più importanti sono i resti di un tempio dedicato alla Venere Ericina, che è la prima divinità della mitologia romana.
Sulle fondamenta del tempio di Venere è stato edificato, nel periodo medioevale, un castello, denominato, appunto, castello di Venere. All’interno del castello di Erice oltre ad ammirare gli affreschi e gli arredi del tredicesimo secolo, è possibile osservare anche un pozzo sacro e alcune abitazioni risalenti al periodo cartaginese.
Attualmente Erice si presenta con la stessa fisionomia del periodo medioevale, con un centro storico molto caratteristico, grazie alle sue mura di cinta, i vicoli stretti e i palazzi antichi. Tra questi ultimi si segnalano il Palazzo Comunale sede sia della biblioteca cittadina sia del museo civico Cordici, dove sono esposti gli innumerevoli ritrovamenti archeologici, che attestano l’antica storia di Erice. Inoltre, data la collocazione geografica di Erice, dal suo cuore antico si possono godere suggestivi panorami, che arrivano fino alle isole Egadi.
Da non perdere ad Erice vi è anche la chiesa madre, dedicata all’Assunta, e risalente al quattordicesimo secolo. La facciata esterna presenta un portale in stile gotico, accompagnato da un pronao edificato il secolo successivo. All'interno, invece, si possono ammirare diverse opere artistiche di notevole pregio artistico.
I prodotti tipici di Erice sono manufatti che reggono anche l’economia del paese, quali i tappeti, prodotti in ceramica e i ricami.

Erice sigla provincia TP, regione Sicilia.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto