Visitare Finale Ligure

Finale Ligure si trova sulla Riviera di Ponente, sulla strada che unisce Albenga e Savona. Attualmente la cittadina è diventata una delle più belle attrattive turistiche della Riviera, offrendo al turista un bellissimo scenario naturalistico ed allo stesso tempo una panoramica degli eventi storici che si sono succeduti nel corso dei secoli.
Il territorio su cui sorge Finale Ligure, è ricco di importanti testimonianze risalenti addirittura all’epoca preistorica. Numerosi sono, infatti, i ritrovamenti posti a testimonianza; ad esempio, il sepolcro "del Giovane Principe", riportato alla luce nelle Arene Candide, importante documento di questa particolare pratica di sepoltura; numerosi reperti, quali ceramiche, tazze, ciotole decorati, asce, accette, tutti finemente lavorati, rinvenuti nella Caverna delle Fate, nell'Arma delle Manie, ed nel "cimitero" paleolitico.
L'origine del borgo risale alla fine del110, ad opera del Marchese Enrico il Guercio. Il suo aspetto urbanistico è ancora quello tipico di un borgo medioevale, con le cinta murarie, del quindicesimo secolo, interrotte dalle porte, Porta Reale del 1702, Porta Romana e Porta Testa, del 1452 e Porta Mezzaluna. Custodita all’interno delle mura, fa bella mostra di sè la Chiesa di San Biagio. Il suo attuale aspetto è in stile barocco, del sedicesimo secolo, ma, in realtà, è stata edificata sulle fondamenta di una precedente chiesa medioevale, di cui sono ancora visibili l'abside e il campanile, in stile gotico a pianta ottagonale. L'interno è composto da tre ordini di navate ed è finemente decorato; nella navata centrale è stato collocato il mausoleo di Giovanni Andrea Sforza Del Carretto, trasferito dalla chiesa di Santa Caterina, e due opere scultoree di Francesco Schiaffino.
Nelle cappelle laterali si possono ammirare un Trittico della Madonna delle Grazie, datata intorno al 1416, ed il Polittico di Santa Caterina, risalente al quindicesimo secolo.
Anche la Chiesa di Santa Maria di Pia, del 1700, è stata costruita su una precedente struttura medievale, ed è contraddistinta da un campanile con cuspide e con bifore. Opere monumentali sono anche i palazzi del 1400 e dell’epoca rinascimentale, quale il Palazzo del Municipio, il Palazzo Cavassola, il Palazzo Gallesio ed il Palazzo Brunendo.
Nel complesso di Santa Caterina a Finalborgo, esposti nelle celle che un tempo ospitavano i monaci, vi sono i numerosi reperti, rinvenuti nei vari siti archeologici di Finale Ligure. Il complesso risale al 1359, e viene costruito per volere dei Marchesi del Carretto. La prima Chiesa di Santa Caterina, risalente alla prima metà del 1400, viene modificata nel corso degli anni, fino ad essere utilizzato come carcere. Accanto alla struttura centrale della chiesa ci sono due chiostri rinascimentali, circondati da stanze edificate in varie epoche.
e l'interessante Museo Civico del Finale.

Finale Ligure sigla provincia SV, regione Liguria.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto