Visitare Gela

Gela è un’interessante cittadina siciliana, sita lungo le rive dell’omonimo fiume.
L’insediamento più antico risale, probabilmente, all’età del neolitico, ma il centro abitato vero e proprio sorge nel settimo secolo a. C., ad opera di profughi provenienti dalle isole greche di Rodi e di Creta. Da quel momento, Gela diventa meta ambiziosa di conquiste da parte delle popolazioni greche, che si alternano nel governarla, fino alla conquista da parte dei Cartaginesi, che la radono completamente al suolo. Nel tredicesimo secolo, la città rinasce per volere di Federico II di Svevia, che le assegna il nome di Terranova.
Le varie tappe storiche, di cui Gela è stata protagonista, hanno lasciato testimonianza di sé; per questo, è possibile ammirare gli scavi di Piazza Calvario; nei pressi del parco della Rimembranza, ci sono i resti di due templi, risalenti al sesto secolo a. C.; oppure, molto bella e suggestiva è l'antica acropoli, all’interno della quale sono perfettamente conservate le abitazioni dell’epoca, le botteghe, i cardi e i decumani ed anche le colonne, in stile dorico, di un tempietto. A capo Soprano, si conservano intatte le fortificazioni greche, edificate nel quarto secolo a. C., caratterizzate dal fatto che le “Mura Timoleontee”, alla loro sommità presentano i segni dei passaggi dei soldati greci, che erano di guardia. Ancora, nel porto antico ci sono i resti di una nave arcaica, mentre, tutti gli altri reperti archeologici rinvenuti in tali siti sono esposti al Museo Archeologico di Gela.
Delle epoche successive e, precisamente, del tredicesimo secolo è il Convento dei Cappuccini, attualmente adibito a presidio ospedaliero; il complesso era composto originariamente da una sola navata, ma, nella metà del 1900, gli vengono aggiunte le altre due; al suo interno è possibile ammirare la Chiesa della Madonna degli Angeli, dove sono esposte importanti statue di legno.
La Chiesa dell'Assunta, invece, è stata realizzata nel diciottesimo secolo, sui resti di una chiesa preesistente. La struttura è in stile neoclassico, con un doppio ordine di colonne sovrapposte, con ordine dorico e ionico, ed è impreziosita da notevoli opere d’arte, quali, ad esempio, un’immagine sacra della Madonna dell'Alemanna ed altre pale dei secoli diciottesimo e diciannovesimo.

Gela sigla provincia CL, regione Sicilia.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto