Visitare Grottole

Grottole si trova su di un colle nell’area tra il fiume Basento ed il Bradano, parte del suo territorio fa parte della Riserva regionale San Giuliano mentre la parte che si affaccia sulla valle del Bradano presenta un'area boschiva chiamata bosco Le Coste.
Numerosi ritrovamenti archeologici di epoca paleolitica, greca e romana, testimoniano che il paese è uno dei più antichi della regione. Il nome Grottole deriva probabilmente dal latino cryptulae che vuol dire grotticelle dai locali adibiti alla lavorazione di vasi di argilla.
Nel centro storico si trova la chiesa Madre edificata in stile barocco, conservala suo interno alcuni altari in legno intagliato, una cantoria e un coro ligneo sfarzosamente decorato. Inoltre si può ammirare una tela del settecentesco che rappresenta la Madonna col Bambino e i Santi e una Madonna in pietra di scuola lucana.
Da visitare è la chiesa di San Rocco, un tempo chiamata chiesa di Santa Maria la Grotta. Si tratta di una chiesa a tre navate all’interno della quale viene custodito un pregevole polittico risalente al XVII secolo dipinto da Pietro Antonio Ferro che raffigura le Sette opere di misericordia.
Poco distaccato dal centro storico, sulla sommità del colle Motta, si trova il Castello di Grottole, edificato nell’851 dai longobardi. Presenta una base quadrangolare, con torri angolari ma di cui oggi resta soltanto la torre centrale.
Fuori del paese, si trovano i resti della Torre Altojanni, che testimoniano l’esistenza di une vera e propria cittadella medievale. Nei pressi dei resti, sula sommità del colle Altojanni si trova il Santuario di Sant’Antonio Abate.

Grottole sigla provincia MT, regione Basilicata.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto