Visitare Imola

Imola, posta in pianura allo sbocco della valle del Santerno, nasce come colonia romna nel II secolo a.C., ma il suo Imolaterritorio fu abitato fin dall'epoca paleolitica. Fu contesa dai Visconti, dai Manfredi, dagli Sforza edai Borgia, finchè passò, nel 1504, alla chiesa. In questo lasso di tempo, la città ricevette un’impronta tipicamente rinascimentale nell’impianto urbanistico delle piazze centrali e in alcuni palazzi, sotto il lungo governo pontificio, fu sottoposta ad un ampio i rinnovamento urbanistico. L'edificio più rappresentativo della città a la Rocca, imponenete costruzione medievale, presenta una pianta quadrangolare con quattro torrioni agli angoli. al suo interno è conservata una collezione di armi del secolo XIV-XIX e una vasta raccolta di ceramiche e maioliche medievali. Da vedere è la chiesa dell'Osservanza edificata nel VI secolo, al suo interno interessanto affreschi rappresentanti la Madonna pacificatrice. Il Palazzo dei Musei, ex chiesa trecentesca, ospita al suo interno il Museo delle scienze e il Museo del Risorgimento. La Cattedrale risale al XII- XIII secolo, ma è stata restaurata in epoca più recente. Al suo interno sono conservati un fonte battesimale del cinquecento e un Crocifisso ligneo del XV-XVI secolo. Nei pressi della Cattedrale si trova il Palazzo Vescovile che oggi ospita il Museo diocesano di arte sacra.

Imola sigla provincia BO, regione Emilia Romagna.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto