Visitare Legnago

Legnago sorge lungo il corso dell’Adige, nella pianura veronese ed è uno dei più importanti centro industriali della provincia di Verona.
Non è possibile datare con precisione le origini di Legnago, ma indubbiamente sono da far risalire ai tempi della preistoria e precisamente all’età del Bronzo. A questo periodo, infatti, appartengono alcuni reperti rinvenuti nella zona delle Valli Grandi Veronesi.
Anche Legnago, come i vicini centri abiti, è stata colonizzata dai romani, soprattutto grazie alla sua fondamentale posizione strategica e per la vicinanza all’Adige, che permisero il controllo dei traffici fluviali.
Sempre la vicinanza di Legnago all’Adige fece in modo che nel Medioevo il paese divenisse una vera e propria roccaforte.
Nel decimo secolo, ad opera dei Veneziani, venne edificato un bastione a difesa di Legnago, questa fortificazione venne poi ampliata dagli austriaci, divenendo il cosiddetto Quadrilatero.
Di tutta l’opera difensiva di Legnago, oggi, restano soltanto i ruderi di un torrione del sedicesimo secolo, in Piazza della Libertà. Di fronte alla torre vi è il Duomo, risalente al diciottesimo secolo, ma rimasto incompiuto.
Proprio per il fondamentale ruolo militare, l’urbanistica di Legnago si è sviluppata attorno alla fortezza ed all’interno della cinta muraria che la attorniava.
Nei secoli successivi, le secolari mura difensive di Legnago vennero abbattute e la cittadina perse il suo assetto originario, che cambiò ulteriormente, quando a causa delle inondazioni dell’Adige e dei bombardamenti del secondo conflitto mondiale, molti edifici storici vennero del tutto distrutti.

Legnago sigla provincia VR, regione Veneto.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto