Visitare Marettimo

Marettimo è la seconda isola più grande dell’arcipelago delle Egadi. Il territorio interno si presenta montuoso e interamente ricoperto dalla macchia mediterranea, mentre nella zona costiera si alternano coste frastagliate e scoscese alla piane delle spiagge.
Data la varietà del territorio di Marettimo, quest’isola offre la possibilità di piacevoli escursioni non soltanto tra i sentieri dei rilievi, che scendono a strapiombo sul mare, di Punta Libeccio, Cala Bianca, Cala Nera e Punta Mugnone, ma anche nell’ambiente sottomarino di grotta del Cammello, grotta Mammarino, grotta del Tuono, e grotta di Perciata. Esplorando i fondali della Secca del Cammello Relitto, invece, ci si imbatte in un relitto di nave mercantile, affondata da decenni.
Monumento principale dell’isola di Marittimo, si trova a punta Troia. Si tratta di una fortezza, edificata su una torre saracena preesistente, per volere di Ruggero d'Altavilla. Durante la dominazione borbonica, il castello viene adibito a sede di una prigione politica.
Nella zona pianeggiante, sita sopra il centro abitato, si trova, inoltre, un sito archeologico di epoca romana, definita "Case Romane"; in particolare, è possibile ammirare i ruderi di una struttura, probabilmente di natura militare, datata tra il primo ed il secondo secolo d. C..

Marettimo sigla provincia TP, regione Sicilia.

La località fa parte dell'itinerario --> Le isole Egadi



Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto