Visitare Merano

Merano è una delle località turistiche più famose del Trentino Alto Adige, conosciuta per le sue rinomatissime terme immerse in un magnifico paesaggio montano.informazioni turistiche Merano La sua posizione in vallata circondata da catene montuose gli donano un clima mitigato per cui la cittadina è stata da sempre meta turistica molto ambita vi hanno soggiornato molti personaggi famosi tra i quali l’imperatrice Sissi e lo scrittore Franz Kafka. Merano si trova alle pendici del gruppo montuoso del Tessa che arriva fino a 3.480 metri di altitudine e dell'Altopiano del Salto che arriva a 2.800 metri di altitudine ed è attraversata dal torrente Passirio affluente dell’Adige.
Il nome Merano deriva da Mairania che significa terra del signore medievale, ma nel 1242 veniva già indicata con il nome Meran.
Il centro storico di Merano un tempo era circondato da mura risalenti al periodo medievale e delle quali oggi restano soltanto quattro porte. Molto caratteristica è la via dei Portici,. Questa via è suddivisa in due parti: i portici che danno verso il Monte Benedetto e chiamati quindi “portici a monte” e l’altra parte che da verso il fiume. I portici furono costruiti nel tredicesimo secolo dai conti di Tirolo sono costituiti da tetti rossi, piccoli balconcini, vicoli dove si affacciano negozi raffinati e piccoli locali dove si possono gustare i piatti della cucina locale.
Da visitare è il Duomo di Merano dedicato a San Noccolò, uno degli esempi più antichi dell’architettura gotica tirolese edificata intorno al quattordicesimo secolo è fiancheggiata da un campanile alto 83 metri tra i più alti dell’Alto Adige. La facciata del duomo presenta un portale a punta sormontato da un rosone , l ’interno è decorato da interessanti affreschi. Alle spalle del Duomo si trova la Cappella di Santa Barbara in stile gotico dalla forma ottagonale, un tempo cappella cimiteriale.
Uno tra i più belli edifici in stile liberty o floreale nell’intera zona alpina è sicuramente il famoso Kurhaus, affacciato sulla Passeggiata Lungo Passirio, inaugurato nel 1874. Edificato in stile neoclassico su progetto di Josef Czerny e successivamente ampliato dall’architetto viennese Friedrich Ohmann. Il Kurhaus è decorato con stucchi di finissima fattura, ornamenti floreali, gli affreschi e grandi finestre ad arco, che gli conferiscono tutta la leggerezza dell’Art Nouveau viennese. Negli anni ottanta sotto la direzione dell’ingegnere meranese Siegfried Unterberger, il Kurhaus venne nuovamente ristrutturato, con l’adeguamento tecnico degli impianti, l’ammodernamento dei servizi, il restauro dei soffitti e delle arcate.
Le terme di Merano sono un luogo ideale dove trascorrere il proprio tempo a rilassarsi e rigenerarsi, situate all’interno del vasto parco di 50.000 metri quadri. L’edificio progettato dal famoso architetto Matteo Thun ha 7,650 metri quadrati di strutture termali, 25 vasche e piscine, 8 saune e bagni turchi, un centro fitness molto attrezzato e un centro Spa & Vital. L’acqua termale in questi luoghi è molto ricca di radon i cui vapori agiscono calmando le mucose e liberando le vie respiratorie.
Le roccaforti ed i castelli intorno a Merano raccontano la storia e cultura dell’Alto Adige da visitare se si è interessati alla storia del Burgraviato. Interessanti non solo architettonicamente, ma anche per il ricco patrimonio di armi antiche, mobili ed oggetti d’arte che danno un’idea di come si svolgesse la vita nel medioevo in questi luoghi. Nel castello Trauttmannsdorff trova sede il Touriseum, il museo del turismo, inaugurato nel 2003. Nel castello Rametz si trova il Museo del Vigneto che custodisce una collezione di antichi attrezzi da lavoro che a quel tempo venivano usati nella viticultura e nell’agricoltura.
Nel periodo natalizio da non perdere è il mercatino di Natale.

Merano sigla provincia BZ, regione Trentino Alto Adige.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto