Visitare Monselice

Monselice è un rinomato borgo medioevale dei Colli Euganei.
Il paese nacque in epoca romana, con il nome di Mons Silicis, per l’importante posizione strategica in cui si trovava, cioè nel punto in cui si incrociano le principali vie di comunicazioni terrestri e fluviali.
Lo sviluppo vero e proprio di Monselice si ebbe nel tredicesimo secolo, in concomitanza con la costruzione della fortezza, per volere del vicario Ezzelino da Romano. Nei secoli successivi, la fortificazione si estese al punto tale da abbracciare anche la zona a valle. Purtroppo, a causa del disordinato sviluppo industriale, dell’antico complesso di fortificazioni vi sono soltanto il fortino del tredicesimo secolo e alcuni resti delle mura. Intatto, invece, è il Castello Ca’ Marcello, divenuto sede del Museo civico, dove sono esposti numerosi oggetti di arte e di arredo del periodo del Rinascimento.
Cuore di Monselice è piazza Mazzini, realizzata nel 1870, in occasione dell’unione del Veneto al Regno d’Italia. Nei pressi di piazza Mazzini, partendo dal Castello di Monselice si può incontrare, in via del Santuario, la Villa Nani Mocenigo, un edificio storico in stile barocco, decorato con statue ed affreschi.
Costruzioni molto più antiche a Monselice sono il Duomo, una chiesa dedicata a San Giustina in stile romanico, edificata nel tredicesimo secolo e il Santuario delle Sette Chiese, così denominato perché raggruppa la chiesetta di San Giorgio e sei cappelle, tutte interamente affrescate.
Attraverso una scalinata del diciottesimo secolo, si può arrivare sulla Rocca, da dove si ha un suggestivo panorama di Monselice e dell’ambiente circostante.

Monselice sigla provincia PD, regione Veneto.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto