Visitare Monteriggioni

Monteriggioni è un piccolo comune in provincia di Siena situato tra le colline punteggiate di olivi e ricoperte di vigne, conserva ancora l’aspetto di cittadella medievale fortificata arroccata sul colle che viene chiamato monte Ala. Edificato dai senesi intorno al 1214 in posizione favorevole per il dominio e la sorveglianza della via Francigena tra le valli dell'Elsa e dello Staggia, Monteriggioni aveva il compito di difendere il confine nord del territorio dalle incursioni dei fiorentini.
L’abitato di Monteriggioni è ancora oggi circondato dalle mura tondeggianti che presentano lungo il perimetro quattordici torrioni la cui imponenza suggerì a Dante la similitudine con i Giganti collocati nell’Inferno della sua Divina Commendia (“[…] però che, come su la cerchia tonda / Monteriggion di torri si corona, / così la proda che ‘l pozzo circonda / torreggiavan di mezza persona / li orribili giganti […]”. Dante, Inferno, c. XXXI, vv. 40-44). Una parte del camminamento delle mura in tempi recenti è stato reso agibile e percorribile. Dall’alto del camminamento si può ammirare la campagna del Chianti e della Valdelsa.
Sulle mura si aprono due porte, attraversando la Porta Franca o Romea si arriva direttamente sulla Piazza Roma che è il fulcro del centro abitato di Monteriggioni. Sulla piazza si affaccia la Chiesa di Santa Maria Assunta edificata a partire dal 1213 con un’architettura a navata unica con volte a vela e abside quadrangolare, la facciata è a capanna con un'apertura ad occhio sopra il portale. La chiesa conserva al suo interno due tabernacoli risalenti al XV secolo un quadro della Madonna di Lippo Vanni, un crocifisso ligneo, la campana donata alla chiesa dalla Repubblica di Siena nel 1298 e il coro ligneo del XVI secolo.
Da visitare è il Museo "Monteriggioni in Arme" dove sono esposte riproduzioni di armi e armature medievali e rinascimentali. Ogni sala è dedicata a uno specifico momento della storia di Monteriggioni, inoltre vi è la possibilità di maneggiare e indossare alcune armi e parti di armature, situate in apposite zone del museo.
Ogni anno in luglio a Monteriggioni si tiene la Festa Medievale dal titolo "Monteriggioni di torri si corona". Si tratta di un vero e proprio e tuffo nel passato con rievocazioni storiche e cortei di personaggi in costume, mercanti, artigiani, acrobati, giullari, trampolieri e mangiatori di spade.
Nel territorio di Monteriggioni si trovano alcuni luoghi di importanza storico-artistica che sicuramente meritano una visita come l'abbazia dei Santi Salvatore e Cirino databile alla metà del XII secolo che si trova nella frazione di Abbadia a Isola; la pieve di Santa Maria a Castello esempio di architettura altomedievale toscana; l’ Eremo di San Leonardo al Lago che conserva al suo interno alcuni pregevoli affreschi nella zona absidale raffiguranti Storie della vita della Vergine, angeli e santi, databili tra il 1360 e il 1370 di Lippo Vanni e nell'ex refettorio, uno dei capolavori della pittura senese del Quattrocento: un frammentario affresco rappresentante la Crocifissione, opera di Giovanni di Paolo del Grazia.

Monteriggioni sigla provincia SI, regione Toscana.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto