Visitare Muggia

L’antica “Castrum Muglae” nasce all’epoca dei romani su di un colle da cui si apre un’ampia panoramica dell’insenatura di Trieste, dove si è sviluppata l'odierna città. Il nome di Muggia sta ad indicare il “terreno paludoso”, dove è sorto l’antico borgo.
La cittadina conserva ancora oggi preziose testimonianze della storia. Ad esempio, il castello, presente a Muggia vecchia, distrutto nel 1353 dai triestini, conserva ancora oggi le rovine delle mura e la suggestiva basilica dedicata alla Vergine Assunta del nono secolo. Questa chiesa ha subito, nel corso dei secoli, numerosi interventi di ricostruzioni, e racchiude al suo interno notevoli opere artistiche, tra le quali i rilievi di stile longobardo, posti nel recinto del presbiterio, le sculture dell’ambone e gli affreschi romanici del 1400 e del 1500. Nel 1420, Muggia passa sotto la dominazione di Venezia, della quale eredita gli usi e i costumi, presenti tutt’oggi nella forma tipica dialettale, nelle tradizioni gastronomiche ed, ovviamente, nello stile architettonico di impronta gotico-veneziana degli edifici. Uno dei monumenti più significativi di Muggia è il Duomo, sito in Piazza Marconi e dedicato ai Santi Giovanni e Paolo. Il Duomo è in stile gotico ma le sue origini risalgono al 1400, inoltre, presenta un'elegante facciata con bifore e rosone, e con un affascinante bassorilievo nella lunetta sopra il portale, che rappresenta la Trinità e i Santi protettori.
A lato del Duomo sorge il moderno Palazzo del Comune, il quale, però, conserva ancora gli elementi della precedente architettura di origini veneziane, come ad esempio, il Leone di San Marco, esibito sulla facciata principale e gli antichi stemmi di podestà veneziani e di nobili famiglie di Muggia. Nel centro storico sorge anche la Chiesa di San Francesco del 1400 che custodisce due notevoli pale, dove sono raffigurate la Madonna del Latte del 1400 e la Madonna della Cintola del 1600. Secondo la tradizione, a Muggia si celebrava la festività del Carnevale, fin dagli inizi del 1400, stando a quanto è stato rinvenuto in documenti del 1420 e del 1611, ma, è molto probabile che l'usanza della sfilata dei carri e delle maschere sia da datare, invece, intorno al 1800. Attualmente il Carnevale di Muggia è uno tra i più caratteristici, dato che i carri e la maschere, che sfilano, appartengono a Compagnie, che si sfidano tra loro, accompagnate da una banda musicale personale.

Muggia sigla provincia TS, regione Friuli Venezia Giulia.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto