Visitare Pachino

Pachino è una famosa località del sud della Sicilia, molto rinomata per l’omonimo vino e le coltivazioni di pomodorini.
La città ha origini addirittura preistoriche. Difatti, numerosi sono i siti archeologici preistorici, rinvenuti nei dintorni di Pachino, come, ad esempio, la grotta Corruggi, oppure la grotta Calafarina e la Grotta del Fico. In quei luoghi sono state riportate alla luce pregiati manufatti in ceramica, risalenti all’epoca del Neolitico ed altri reperti di elevato valore storico, datati verso la fine del Paleolitico.
In ogni caso, il nome Pachino è di origine greca, in quanto deriva dalla parola Pakùs, che vuol dire di grandi dimensioni.
L’attuale assetto urbanistico di Pachino, detto a scacchiera regolare, risale a diciottesimo secolo, su iniziativa di Gaetano Starrabba Alagona, Principe di Giardinelli. Il principale edificio è la Chiesa del Santissimo Crocifisso, che, edificata nel diciottesimo secolo per volere del marchese Vincenzo Starrabba, è composta da un’unica navata.
Nei pressi di Pachino si segnalano come luoghi di particolare rilevanza storica e naturalistica, l’antica Torre di avvistamento Xibini, mentre, non molto lontana dalla costa, c’è la piccola isola di Capo Passero.

Pachino sigla provincia SR, regione Sicilia.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto