Visitare Perugia

Perugia è situata su una collina ad un'altezza media di circa 450 metri sul livello del mare a dominare, dalla sua splendida posizione, la Valle del Tevere.informazioni turistiche Perugia E’ una città ricca di testimonianze storico artistiche, polo culturale ed economico dell’intera regione che ne fanno una meta turistica molto ambita, e grazie alla presenza di due sedi universitarie, l'Università degli Studi, fondata nel 1308, e l'Università per stranieri, è meta di numerosi studenti provenienti da tutta Italia.
La fondazione di Perugia risale al periodo etrusco, vi sono testimonianze di insediamenti in zona che risalgono ai secoli XI e X a.C., ma il vero e proprio nucleo originario della città si forma intorno alla seconda metà del VI secolo a.C.
L’aspetto del centro storico di Perugia è ancora oggi di borgo medievale, il cuore della città è la bellissima piazza IV Novembre, uno delle più belle d’Italia. Nel centro della piazza si trova la medievale Fontana Maggiore costituita da due vasche poligonali ornate dai preziosi bassorilievi scolpiti da Nicola e Giovanni Pisano che rappresentano scene della tradizione agraria e della cultura feudale, i mesi dell'anno con i segni zodiacali e le arti liberali, la bibbia e la storia di Roma, agli spigoli della vasca superiore trovano posto sculture rappresentanti personaggi biblici e mitologici.
Sulla piazza si affaccia il Duomo di Perugia dedicato a San Lorenzo edificata tra il 1345 e il 1490 in stile tardo gotico. L’interno è a tre navate, nella navata di sinistra si trova la cappella dedicata al Sacro Anello, la reliquia dell'anello nuziale della Vergine Maria, protetta da una cancellata in ferro battuto del 1496-1511 chiusa da quattordici serrature, viene esposta al pubblico due volte all'anno, a settembre e luglio.Tre le opere più importanti custodite nella cattedrale troviamo la Deposizione dalla croce di Federico Barocci dipinta nel 1569.
Sempre in piazza IV Novembre si affaccia il Palazzo dei Priori edificato tra il 1298 e il 1350 splendido esempio di palazzo pubblico dell'età comunale, oggi sede del Municipio. L’accesso avviene attraverso un portale duecentesco decorato dalle statue del grifo e del leone che si raggiunge percorrendo una scalinata a ventaglio costruita nel 1902. Al primo piano troviamo la sala del consiglio comunale sulla porta della quale si trova un affresco del Pinturicchio che rappresenta la Madonna fra due angeli. Segue sala dell'Udienza del Collegio del Cambio, affrescata dal Perugino tra il 1498 e il 1500. Al terzo piano si trova la sede la Galleria nazionale dell'Umbria dove si conserva la maggiore raccolta di opere dell'arte umbra; molto interessanti sono le sale dedicate al Pinturicchio e al Perugino.
La città di Perugia è circondata da due cinte murarie una etrusca e una medievale sulle quali si affacciano numerose porte. La più integra e monumentale delle porte etrusche cittadine è l’Arco Etrusco della seconda metà del III secolo a.C. Altre porte delle mura etrusche sono la Porta Marzia, la Porta Trasimena, l’ Arco della Mandorla, l’ Arco di Sant'Ercolano e la Porta Sole è una delle più antiche, citata da Dante Alighieri nel Paradiso oggi non più esistente nella forma originaria.
Sulle mura medievali si aprono la Porta di San Pietro o Porta Romana, la Porta San Pietro, la Porta di Sant'Angelo, la Porta di Santa Susanna. Lungo le mura si trova la Torre degli Sciri, l'unica delle torri medievali ad essere rimasta integra.
La Rocca Paolina è tra i monumenti più importanti di Perugia, oggi attraversata da un percorso di scale mobili che collegano Piazza Partigiani a Piazza Italia. Si tratta di un forte militare voluto contro la stessa città da papa Paolo III nel 1540 edificata su progetto di Antonio da Sangallo il giovane, tra i maggiori ingegneri militari del Cinquecento.
Tra le chiede da visitare a Perugia da non perdere è la chiesa di San Domenico costruita nel 1300 e ristrutturata tra il 1629 ed il 1632 dall’architetto Carlo Maderno. All’interno si trova il pregevole coro ligneo della fine del XV secolo e una bella vetrata absidale risalente al 1411. Altre informazioni dettagliate sulla chiesa di San Domenico si trovano qui.
La Basilica di San Pietro costruita sopra la precedente cattedrale intorno al 996, fiancheggiata da un campanile poligonale costruito tra il 1463 e il 1468 in stile gotico fiorentino. Altre informazioni dettagliate sulle chiesa di San Pietro si trovano qui.
A Perugia ogni anno si svolgono importanti manifestazioni culturali , tra queste nel mese di luglio c’è l’ Umbria Jazz che rappresenta la più importante rassegna Jazz in Italia.
Da non perdere in ottobre è l’Eurochocolate, manifestazione dedicata alla cultura del cioccolato.

Perugia sigla provincia PG, regione Umbria.



Recensioni degli utenti
Recensione di Angela
A Piazza Danti, proprio dietro al Duomo, si trova anche il Pozzo etrusco profondo circa 40 metri che risale al III secolo a.C. è una eccezionale opera di ingegneria idraulica. In passato era qui che la città si riforniva di acqua. La visita dura molto poco, però è davvero suggestivo scendere all'interno.
Recensione di Massimo
Da non perdere è una visita al museo-laboratorio di tessitura a mano Brozzetti. E' sia museo che laboratorio attivo nella visita guidata ci ha guidato la proprietaria piena di entusiasmo.Molto bella è anche la chiesa sconsacrata.

Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto