Visitare Renon

Renon nasce su di un altopiano tra la valle Sarentina e la valle dell'Isarco, poco lontano da Bolzano.
Il paesaggio che caratterizza Renon è, così, composto da coltivazioni e frutteti, mentre all’orizzonte si innalzano le vette del Latemar e del Catinaccio.
In passato, Renon era molto frequentata dalle famiglie aristocratiche, che amavano trascorrere qui le vacanze invernali. Col passare dei secoli la cittadina di Renon è divenuta una delle località turistiche invernali più ambite del Trentino Alto Adige.
Da visitare a Renon, precisamente nella sua frazione di Soprabolzano vi è la Villa Grumer, una delle residenze nobiliari più antiche di Renon. La villa, infatti, risale al diciottesimo secolo ed è caratterizzata da ambienti interni rimasti perfettamente conservati sino ad oggi. Diversamente, poco è rimasto di Castel Pietra, rudere di un antico castello.
Accanto alle attrazioni artistiche di Renon, vi sono anche le bellezze paesaggistiche, come le cosiddette piramidi di terra, coni di roccia e terra rossa, che si elevano dal terreno, formatisi in seguito all’erosione da parte degli agenti atmosferici.
Proprio per la molteplicità di attrattive presenti, Renon è molto affollata dai turisti anche durante la stagione estiva.

Renon sigla provincia BZ, regione Trentino Alto Adige.

La località fa parte dell'itinerario --> Altopiano di Renon



Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto