Visitare Romeno

Romeno nasce su di un altipiano tra le montagne del Trentino Alto Adige. Nonostante l’altitudine, Romeno è attorniato da pinete e da fiorenti coltivazioni di frutta, in particolare di mele, grazie alle quali è famoso.
La sua fondazione è probabilmente da attribuire alla popolazione dei romani, i quali gli avrebbero assegnato il nome di Romeno, per segnalare che quella località era occupata proprio da colonie di romani.
Oggi, Romeno  è una rinomata località turistica, che grazie alle bellezze paesaggistiche che la circondano, come il lago di Santa Giustina e il Parco regionale dell’Adamello, offre la possibilità di interessanti escursioni.
Anche dal punto di vista architettonico, Romeno offre ai propri turisti un caratteristico centro storico, con le sue case caratterizzate da bifore e i suoi edifici storici. Ad esempio, vi è la chiesa dedicata alla patrona di Romeno, Sant’Assunta, realizzata nel diciottesimo secolo ed interamente decorata dagli affreschi di Lampi il Vecchio.
Dello stesso periodo è anche la chiesa di Santa Maria Maddalena, mentre più antica, precisamente del quindicesimo secolo, è la piccola chiesa di Sant’Antonio. Quest’ultima è in stile gotico e presenta la facciata esterna abbellita da affreschi e da un piccolo campanile.
Poco distante da Romeno, si segnalano antichi edifici, completamente affrescati all’esterno con raffigurazioni dedicate a San Giacomo di Compostela. Gli affreschi sono stati realizzati come segno di ringraziamento e devozione per la fine di una grave epidemia.

Romeno sigla provincia TN, regione Trentino Alto Adige.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto