Visitare Ronzone

Ronzone è un rinomato centro turistico, che attrae migliaia di visitatori sia in inverno che nella stagione estiva. La sua fama, in questo settore, risale addirittura al diciannovesimo secolo, quando era meta ambita anche dei reali della Germania, che vi si recavano durante la stagione di caccia.
Una delle fortune di Ronzone è anche la sua ottima collocazione geografica nelle valli del Trentino, infatti, il paese ha una buona esposizione al sole, affacciandosi su tutta la valle circostante.
Nei dintorni di Ronzone, inoltre, è possibile dedicarsi ad interessanti escursioni all’aria aperta, aventi come meta principale i Monti Anauni e il bosco in direzione di Cavareno.
Non è possibile datare con certezza la nascita di Ronzone, dal momento che il paese originario venne completamente distrutto da un incendio, nel 1981. Per questo la struttura urbanistica che si può ammirare oggi, è quella realizzata dopo la ricostruzione del paese, tra la fine del diciannovesimo e l’inizio del ventesimo secolo.
Di conseguenza, la maggiore parte degli edifici di Ronzone è piuttosto recente, soprattutto nella parte più alta del paese dove sorgono quasi tutte le strutture turistiche. Nella zona più a sud, invece, vi è la parte che può essere considerata più antica.
Il centro di Ronzone è caratterizzato dalla presenza della Parrocchia, di impronta romanica, affiancata da un campanile slanciato e arricchito da trifore. All’interno della chiesa è possibile ammirare un’opera di Bonacina, la Via Crucis. Una chiesa più antica è la chiesa di Sant’Antonio, risalente al quattordicesimo secolo, in gran parte distrutta nell’incendio del 1891. Infine, vi è una seicentesca cappella, che custodisce un pregiato Cristo alla Colonna di dimensioni naturali.

Ronzone sigla provincia TN, regione Trentino Alto Adige.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto