Visitare Sanluri

Sanluri nasce sulla riva del fiume Mannu, nella regione del Campidano, sulla strada che unisce Cagliari ed Oristano. Proprio per sfruttare questa felice posizione strategica, il territorio di Sanluri viene insediato già a partire dal periodo nuragico.
Nel periodo medioevale, Sanluri inizia la propria crescita urbanistica ed il proprio sviluppo economico, legato anche alla fertilità del suolo.
La ricchezza dell’agricoltura di Sanluri è, ancora oggi, una delle principali attività del paese.
Uno degli edifici che si possono ammirare a Sanluri è la Chiesa di Nostra Signora delle Grazie, patrona del paese. La chiesa è stata edificata sulle fondamenta della preesistente chiesa medievale dedicata a San Pietro, ed all’interno sono custodite importanti sculture in legno.
Uno dei simboli dello splendore medioevale di Sanluri è il castello, edificato nel quattordicesimo secolo. Il castello è oggi sede del Museo Risorgimentale Duca d'Aosta, dove sono esposti documenti storici importanti. Nei pressi del castello si possono vedere ancora i resti delle mura di cinta aragonesi.
Da non perdere a Sanluri è anche la cinquecentesca Chiesa di San Rocco, in stile gotico-catalano e la Chiesa di San Lorenzo, che conserva preziose opere d’arte come il retablo di san Lorenzo, risalente al diciassettesimo secolo.

Sanluri sigla provincia VS, regione Sardegna.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto