Visitare Santo Stefano di Cadore

Santo Stefano di Cadore nasce nel punto in cui la Val Padola si apre nella val del Piave.
Questo importante centro turistico nasce come località in cui veniva tenuto il mercato e diventa centenaro, in riferimento all’antica suddivisone del territorio delle valli del Cadore.
Attualmente Santo Stefano di Cadore è una famosa località dedita soprattutto al turismo invernale.
A Santo Stefano di Cadore è possibile visitare la Parrocchia, ovviamente dedicata a Santo Stefano, che è il fulcro originario attorno al quale è sorto il centro abitato vero e proprio. Questa chiesa ha origini molto antiche, è stata edificata, infatti, nel tredicesimo secolo, ma è stata oggetto di rifacimenti verso la fine del diciassettesimo secolo, per questo presenta uno stile neoclassico. All’internosono conservati due pregiati altari in legno, in stile barocco.
Nei pressi di Santo Stefano di Cadore, cioè a San Pietro di Cadore, da non perdere è il seicentesco Palazzo Poli de Pol, sede della casa comunale, mentre a Vigo di Cadore, è possibile ammirare la chiesa di Sant’Orsola, del quattordicesimo secolo, interamente affrescata.

Santo Stefano di Cadore sigla provincia BL, regione Veneto.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto