Visitare Schio

Schio è un piccolo ma importante centro sito nelle valli del Pasubio, lungo il torrente Leogra.
La cittadina di Schio nacque in epoca remota, in età neolitica, ma si sviluppò probabilmente soltanto, durante la colonizzazione romana, con il nome di Schledum. In seguito, nei primi anni del dodicesimo secolo, durante il governo veneziano, a Schio iniziò la lavorazione e la produzione di tessuti, un’attività per la quale Schio acquistò una sempre maggiore importanza sino ad oggi.
A testimonianza di questa intensa attività economica, vi sono le antiche industrie tessili di Schio, che sono state edificate nel diciannovesimo secolo e che costituiscono il fiore all’occhiello dell’archeologia industriale.
Uno degli edifici più antichi di Schio, invece, è la chiesa di San Francesco, realizzata nel quindicesimo secolo in stile gotico, che presenta notevoli opere d’arte, come il coro ligneo del medesimo periodo dell’edificazione della chiesa e una pala di Santa Caterina.
Il Duomo di Schio, invece, è stato edificato nel diciottesimo secolo, ma anch’esso conserva molte opere di elevato valore artistico.
Da non perdere a Schio vi sono le rovine dell’antico Castello, costruito dai Vicentini, ma andato distrutto nei primi anni del sedicesimo secolo.
Nei dintorni di Schio, è possibile raggiungere gli stabilimenti termali di Recoaro e il Santuario del Pasubio, importante monumento in memoria dei caduti durante la Grande Guerra.

Schio sigla provincia VI, regione Veneto.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto