Visitare Sluderno

Sluderno è situata nella valle Venosta, in una felice posizione geografica; infatti, si trova a quasi mille metri di altezza, ma è adagiato in un avvallamento, ai piedi di Monte Sole, che crea un riparo dai venti freddi, favorendo, così, l’agricoltura, in particolare la coltivazione della frutta e della vite. Sluderno nasce, probabilmente in epoca preistorica e precisamente nell'epoca del bronzo, a questo periodo, infatti, risale il sito archeologico di Ganglegg e i numerosi reperti, custoditi nel Museo della Val Venosta.
A partire dalla fine del secondo conflitto mondiale, Sluderno diventa uno dei principale centri turistici di questa parte del Trentino Alto Adige.
Meta ambita per tutti coloro che praticano gli sport invernali, Sluderno offre anche la possibilità di dedicarsi alle escursioni e di praticare sport all’aria aperta.
Sluderno si presenta come un borgo medioevale, che conserva perfettamente l’architettura di quei tempi. La parrocchia è dedicata a Santa Catarina ed è in stile tardo-gotico, fiancheggiata da un alto campanile in stile romanico.
Al di sopra del centro abitato di Sluderno, si innalza Castel Coira, un’imponente fortezza, la cui struttura originaria risale al tredicesimo secolo. Nel sedicesimo secolo, il Castello venne fortemente rinnovato, attraverso la costruzione di logge, ed ulteriori edifici tutti raggruppati attorno al cortile centrale. In questo modo, il Castello di Sluderno assunse uno stile rinascimentale, diventando, poi, una residenza signorile per i Conti Trapp. Da visitare è l'armeria, dove è esposta una suggestiva collezione di armi e armature d’epoca e la cappella di San Nicolò, dove si possono ammirare preziosi opere d’arte.

Sluderno sigla provincia BZ, regione Trentino Alto Adige.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto