Visitare Venezia

Venezia è uno dei più importanti centri artistici e culturali d’Italia e d’Europa.
Un tempo chiamata Serenissima, la città di Venezia fu fondata intorno al 450 d. C. da popolazioni provenienti dal retroterra in fuga dalla minaccia delle invasioni barbariche. La città fu sottoposta all'influenza bizantina, e governata da un doge che veniva eletto da un'assemblea popolare. Divenne una potenza sul mare e aveva traffici commerciali con i principali porti d'oriente. Dal trecento al cinquecento la città "domina da mare e da terra", poi dopo il cinquecento, comincia il lento declino della sua potenza, dovuto soprattutto al fatto che i traffici commerciali tendono pian piano a volgere altrove. La decadenza divenne inarrestabile nel 1797 quando perse l’indipendenza dopo la conquista di Napoleone Bonaparte che successivamente la cedette agli austriaci. Da questo momento la Serenissima Repubblica non esiste più e solo nel 1866 i territori veneziani entreranno a far parte del Regno d’Italia.
Venezia è unita alla terraferma da un ponte ferroviario ed uno statale, il suo territorio si estende su di un arcipelago di 120 isolette che sono separate da 177 canali ed è divisa nei sestieri detti di Cannaregio, San Marco, Castello, Santa Croce, Dorsoduro, San Paolo e Giudecca.
Il centro storico è un vero e proprio tesoro dal punto di vista artistico e architettonico, per questo Venezia è una delle città più visitate dai turisti da tutto il mondo, esso è diviso in due da Canal Grande, la più importante via di comunicazione della città. Lungo il Canale Grande si trovano alcuni degli edifici più importanti della città: partendo dal pontile di San Marco incontriamo Ca’ Giustiniani in stile gotico, la chiesa di S. Maria della Salute in stile barocco, il Palazzo Venier dei Leoni, dove ha sede il museo Peggy Guggenheim, dopodichè troviamo il ponte dell’Accademia al di la del quale si trovano le Gallerie dell’Accademia che conservano una collezione di pittori veneti a partire dal XIV fino al XVIII secolo. Ancora oltre si trova la Ca’ Rezzonico e la gotica Ca’ Foscari. Difronte vi è palazzo Grassi, in stile classicheggiante, oggi sede espositiva, ancora proseguendo possiamo ammirare il rinascimentale palazzo Corner Spinelli e il palazzo Grimani, fino a raggiungere il ponte di Rialto costruito tra il 1588 e il 1592. Al di la del ponte troviamo la famosa Ca’ d’Oro, in stile gotico, costruita nel XV secolo, la Ca’ Pesaro in stile barocco, il Fondaco dei Turchi, in stile orientale per finire con il ponte degli Scalzi, l’ultimo che attraversa il Canal Grande.
Tra i luoghi da visitare a Venezia citiamo quelli di maggiore interesse:
Basilica di San Marco
Venne edificata tra il XI-XV secolo su una preesistente chiesa per custodire le reliquie di San Marco trafugate da Alessandria d'Egitto nell'828. La basilica è ispirata alla basilica dei Dodici Apostoli di Costantinopoli, con cinque cupole orientaleggianti e una facciata, a due piani, con colonne e marmi orienali provenienti dal bottino della prima crociata del 1204.
L'interno è a croce greca ricoperta di bellissimi mosaici a sfondo d'oro bizantini e veneziani del XII-XIII secolo. I pavimenti, oggi rifatti, sono a mosaico policromo del XII secolo.
Molto bella è la pala d'oro decorata con smalti e gemme bizantine, che si trova dietro l'altare maggiore.
Palazzo Ducale
Edificato nel IX secolo, venne più volte distrutto nel corso del tempo, fino a raggiungere l'aspetto attuale di forme gotico-veneziane. Agli inizi del Seicento venne costruito il Ponte dei Sospiri che collega il palazzo alle Prigioni Nuove.
All'interno del Palazzo Ducale si trova la scala d'oro costruita dal Sansovino mediante la quale si accede all'appartaemnto del doge, alla cappella e al secondo piano dove si trovano le sale dell'ala orientale. Vi si possono ammirare affreschi e dipinti del Tintoretto, Veronese, Tiziano. Nell'ala meridionale si trova la sala del Maggior Consiglio nella quale si trovano il Paradiso di Tintoretto e l’Apoteosi di Venezia di Paolo Veronese.
Ca' d'oro
La Ca'd'oro prende il nome dai motivi decorativi dorati della facciata, l'edificio di forme veneto-bizantine e del gotico fiorito, ha subto rimaneggiamenti nel corso del tempo. Al suo interno si trova la galleria Franchetti che conserva opere comprese tra il XV e il XVII, tra le quali opere di Mantegna, Carpaccio, Signorelli, Van Dyck, Tiziano, Guardi e Tintoretto.
Ca' Pesaro
La Ca' Pesaro venne edificata su progetto di Baldassarre Longhena nel 1628 e terminata, nel 1710, da Antonio Gaspari. Al suo interno hanno sede la Galleria Internazionale d’Arte Moderna dove si trovano opere di Boccioni, Carrà, Morandi, Mirò, Chagall, Kandinskij, Pomodoro e il Museo d’Arte Orientale.
Palazzo Grassi
Edificato tra il 1748 e il 1766 da Giorgio Massari sul Canal Grande, oggi vi si tengono importanti esposizioni. Ha una lunga facciata in stile barocco classicheggiante, al suo interno l'imponente l’imponente scalone è affrescato con gruppi di figure che si affacciano da finte balconate dipinte da Michelangelo Morlaiter.
Santa Maria della Salute
La chiesa di Santa Maria della Salute è una delle chiese più importanti di Venezia. Costruita da Baldassarre Longhena che nel 1630 vinse il concorso per la sua edificazione, voluta dal senato Veneziano come ex voto per la fine dell'epidemia di peste che aveva sconvolto la città in quel periodo.
Nella chiesa, a una pianta centrale ottagonale con un'abside ellittica disposta trasversalmente, Longhena raccoglie la lezione Palladiana e Sansoviniana per trasformarla in chiave barocca data dal movimento e dallo sfarzo decorativo. Le decorazioni plastiche arricchiscono lo spazio, soprattuto da osservare sono le volute radiali che sono poste come raccordo tra la parte bassa della chiesa e la grandiosa cupola sovrastante. All’interno si conservano l'icona greco-bizantina della Madonna della Salute e opere di Luca Giordano, Tiziano e le celebri Nozze di Cana di Tintoretto.
Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari
La basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari fu edificata tra il 1340 e il 1443 dai Francescani Minori detti Frari.
L'interno, a tre navate, conserva due capolavori di Tiziano: sull'altare maggiore la pala dell’Assunta e sul secondo altare a sinistra la Madonna di Casa Pesaro. Inoltre conserva opere come la Madonna in trono col Bambino e Santi di Giovanni Bellini, il coro dei frati col prezioso recinto marmoreo risalente al 1475, nella navata destra il monumento a Tiziano del 1852, nella prima cappella dell'abside a destra la statua lignea di San Giovanni Battista di Donatello del 1450, nella navata sinistra il mausoleo del doge Giovanni Pesaro di Baldassarre Longhena, e la piramide funebre disegnata da Antonio Canova.

>> Da vedere
Tra le zone limitrofe da visitare ci sono le isole:
Burano famosa per la lavorazione dei merletti, Murano, formata da 5 isole famose per al lavorazione del vetro, Torcello con la chiesa di Santa Fosca, l'isola di San Giorgio Maggiore dove si trova la chiesa di San Giorgio del Palladio e la Giudecca: l'isola che si trova davanti al canale omonimo sulla quale sorge la chiesa del Redentore anche questa progettata dal Palladio.

>> Eventi
Tra gli eventi segnaliamo il Carnevale, che ha radici storiche nel 1200. A febbraio, rivive nelle piazze e nelle vie della città lo sfarzoso carnevale Settecentesco con balli in maschera e spettacoli.
La Festa del Redentore si tiene nella terza domenica di luglio, in ricordo della fine della pestilenza del 1576. Per l'occasione un ponte di imbarcazioni guida veneziani e turisti davanti alla Chiesa del Redentore mentre il Canale della Giudecca si riempie di barche e gondole addobbate a festa.
La Vogalonga gara per le imbarcazioni a remi che attraversa tutti i principali canali veneziani.
La Mostra del Cinema che si tiene ogni anno tra agosto e settembre al Palazzo del Cinema di Lido di Venezia.
La Biennale dell’Arte che si svolge ogni due anni tra giugno e ottobre con opere di artisti provenienti da tutto il mondo.
La Regata Storica che si tiene la prima domenica di settembre sul Canal Grande con migliaia di barche addobbate e guidate da equipaggi in costume storico.

Venezia sigla provincia VE, regione Veneto.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto