• SalentoRivabella - Gallipoli
  • SalentoIl mare del Salento
  • SalentoTramonto salentino

il salento

Tipo di itinerario: Mare

Il Salento è quella parte di terra tra il mar Ionio e il mar Adriatico che costituisce il "tacco" dello stivale d'Italia e comprende la provincia di Lecce e parte delle provincie di Brindisi e Taranto.
Le coste del Salento sono meta ideale per chi ama trascorrere una vacanza all'insegna del relax e del divertimento accompagnata dall'ottima cucina mediterranea. Il litorale salentino è caratterizzato dall'alternarsi di arenili bassi con spiagge sabbiose e di coste rocciose affacciate su un mare limpidissimo che offre un paesaggio mozzafiato. Nell'entroterra del Salento si trovano immensi campi di ulivi secolari e vigneti, dai quali si ottengono vini e oli pregiati. Moltissime sono le costruzioni rurali caratteristiche dove si può soggiornare: trulli, pajare e masserie.

Lungo le coste Salentine si aprono numerose grotte alcune delle quali custodiscono testimonianze dell’epoca preistorica. Partendo dall’Adriatico, tra le grotte più importanti vi sono la Grotta della Poesia, proseguendo verso Sud vi è la Grotta dei Cervi che custodisce un ciclo di oltre 3000 pittogrammi risalenti al neolitico. Verso Castro troviamo la Grotta Romanelli, con reperti paleolitici e la Grotta della Zinzulusa. Ancora oltre vi sono la Grotta Tre Porte che conserva resti dell’uomo di Neanderthal e la Grotta del Diavolo dove sono stati rinvenuti resti di utensili e ceramiche neolitiche.

A circa 8 chilometri da Otranto, nel territorio del Salento, si trovano i laghi Alimini che costituiscono uno degli elementi naturalistici più interessanti della zona. I laghi Alimini sono formati da 2 bacini : Alimini Grande le cui acque sono salate ed Alimini Piccolo costituito da acqua dolce.

In Salento vi sono numerosi parchi e riserve naturali tutelati dallo Stato, tra i quali vi è il Parco naturale regionale Bosco e paludi di Rauccio, istituito nel 2002,che si estende per 1596 ettari e dove si ritrovano molti habitat naturali come il bosco di lecci, il litorale sabbioso, alcune aree paludose.
La Riserva Naturale Le Cesine, parco istituito nel 1980, ha una superficie di 620 ettari che percorre la costa a sud di San Cataldo, ed è importante per l’osservazione degli uccelli che ivi nidificano.
Molto bello è il Parco di Naturale di Porstoselvaggio che si trova sulla costa settentrionale del Salento ionico e si estende per 432 ettari di costa. Percorrendo i sentieri si può raggiungere Baia di Uluzzo, dove si trova un sito archeologico con manufatti in pietra e resti di grandi mammiferi risalenti al paleolitico.

Grazie alle sue caratteristiche territoriali, climatiche e storiche, il Salento ha un forte richiamo turistico, soprattutto nelle zone costiere, ma nel territorio salentino sono presenti anche molti paesi e borghi caratteristici. Da visitare sono i borghi di Alessano, Castrignano del Capo, Morciano di Leuca e Patù. Inoltre rinomata non solo per il mare ma anche per le terme è la località di Santa Cesarea Terme.

La gastronomia salentina offre molti piatti tipici a base di verdure e pesce, da assaggiare è il famoso pasticciotto, dolce tipico leccese. Tra i vini abbiamo pregiati vini DOC come il Primitivo di Manduria e il Negroamaro.

Il Salento