Visitare Arzachena

La cittadina di Arzachena si trova nella parte settentrionale della Sardegna nella zona della Arzachena Gallura. Essa è dominata da una gigantesca roccia granitica, che ha la particolare forma di un fungo, soprannominata “Lu Monti Incappiddatu”. Arzachena e la zona ad essa adiacente compongono uno dei paesaggi più rappresentativi e famosi della Sardegna, la Costa Smeralda, un importante paesaggio naturalistico, caratterizzato da abbondante macchia mediterranea, rocce modellate dalla natura, spiagge bianche e mare cristallino, puntellato da promontori e isolotti.
Il territorio di Arzachena, molto probabilmente, viene occupato già in epoca preistorica, ma il centro abitato prende forma soltanto in epoca pre-romanica. Le poche notizie delle popolazioni che si sono avvicendate nel corso dei secoli testimoniano la presenza, degli aragonesi, sbarcati qui nel 1300, di invasioni barbariche nonché epidemie, pestilenze.
La cittadina vera e propria inizia a svilupparsi intorno alla prima metà del diciottesimo secolo, nei pressi di una piccola chiesetta di campagna “Santa Maria di Arzaghena”, sotto la guida del regno sabaudo che aveva come obiettivo principale il ripopolamento della Gallura e l'assoggettamento delle popolazioni locali, che si mostrano da subito alquanto ostili.
Nella seconda metà del diciottesimo secolo, la piccola chiesetta viene denominata Santa Maria Maggiore e costituisce il nucleo principale attorno al quale il paese inizia a svilupparsi nonostante il suo isolamento geografico.
Nel 1920, un iter burocratico cambia il nome del paese, ed Arzaghena diventa Arzachena.
Tra i maggiori monumenti di Arzachena si segnalano la Chiesa della Madonna della Neve, che è anche la patrona di Arzachena. La Chiesa viene innalzata verso la fine del 1700 per volere di Carlo Emanuele III, ma attualmente gli affreschi e gli arredi originali che la impreziosivano sono andati perduti. La Chiesa di San Giovanni, anche essa del 1700, è stata edificata sul luogo in cui fu miracolosamente rinvenuta una statua del santo.
Nelle campagne, invece, sono disseminati numerosi reperti archeologici dell'età neo-eneolitica, tra i quali i famosi nuraghi ed alcune tombe dei giganti, come, ad esempio, la tomba di gigante Lu Coddu Vecchiu e la tomba di gigante di Li Lolghi, sita nella necropoli di Li Muri.

Arzachena sigla provincia OT, regione Sardegna.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto