Visitare Ischia

Il comune di Ischia si estende sul lato orientale dell'omonima isola. Il centro è formato da due nuclei abitativi: il più antico è denominato Ischia Ponte, mentre la Ischia zona più moderna è denominata Ischia Porto.
Il porto di Ischia è ricavato tagliando da un lato un cratere vulcanico assumendo in questo modo una forma caratteristica. Sul lato destro del porto sono situati numerosi locali, ristoranti tipici, night club, discoteche, botteghe di artigianato e boutique alla moda.
Da qui parte la via Roma che arriva sino al centro antico di Ischa Ponte, con le sue casette colorate che ci testimoniano che il borgo fu fondato e abitato da pescatori.
Oggi l'attività principale è diventata il turismo grazie anche alle acque termali che qui sgorgano.
Da visitare è la chiesa dell'Assunta ricostrutita in stile barocco, all'interno si conserva un fonte battesimale tardo-rinascimentale, un crocifisso ligneo risalente al 1200 e alcune tele di Giacinto Diano.
Meritano una visita, inoltre, la Chiesa di Sant'Antonio del XVIII secolo e la chiesa dello Spirito Santo che conserva l suo interno la Madonna delle Grazie di Paolo de Matteis.
Il Castello Aragonese è edificato su di un'isolotto accessibile tramite un ponte, è sicuramente uno dei più antichi e caratteristici castelli d'Italia. L'accesso al castello avviene attraversando una galleria scavata nel 1447 da Alfonso I d'Aragona. Giunti sulla sommità della rocca sono visibili i resti dell'antica cattedrale, nella cui cripta ancora si conservano frammenti di affreschi della scuola di Giotto. Vi sono inoltre il Convento delle Clarisse con l'annesso cimitero e le terrazze panoramiche del Convento, la Chiesa di S.Pietro a Pantaniello risalente al XVI secolo attribuita al Vignola e le carceri politiche che ospitarono alcuni personaggi del Risorgimento italiano.

Ischia sigla provincia NA, regione Campania.

La località fa parte dell'itinerario --> Isola di Ischia



Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto