Visitare Lacco Ameno

Lacco Ameno è il più piccolo comune dell'isola di Ischia. Si estende dalle pendici del Monte Epomeo verso il mare, nella parte più settentrionale dell’isola. Il luogo è caratterizzato dal cosiddetto "Fungo", si tratta di un blocco di pietra tufacea di circaLacco Ameno - Ischia 10 metri di altezza a pochi metri dalla riva che, per l'erosione del mare e degli agenti atmosferici, ha assunto la forma di un fungo.
E’ accertato che Lacco Ameno è il luogo dove sorse l’antica cittadina di Pitecussai, fondata nel VIII secolo a.C. dai greci Euboici.
Il centro di Lacco Ameno è caratterizzato da casette bianche, piccole chiese, palazzi settecenteschi accanto ad alberghi moderni e negozi raffinati. Tutto questo, oltre alla bellezza del luogo, fanno si che la cittadina sia una delle più belle località balneari e termali dell'intera isola.
Da visitare è il Santuario di Santa Restituta che fu costruito, nel 1300, sul luogo dove era situata una basilica paleocristiana edificata verso il IV-V secolo. Il Santuario fu distrutto dal terremoto del 1883 e successivamente riedificato nelle fore che oggi possiamo ammirare. All'interno è custodita una statua lignea dorata di Santa Restituta risalente al 1500, sotto l'altare si custodiscono le reliquie della Santa. Annessi al Santuario si trovano gli scavi ed il museo. Di particolare interesse è la cripta, scoperta in tempi recenti, facente parte della basilica originaria. Qui si possono osservare i reperti greci, romani e bizantini rinvenuti durante gli scavi: urne cinerarie, cippi funerari e onorifici, arredi funerari, monete e frammenti architettonici.
Sul Monte Vico si trova la Torre Aragonese eretta nel XV secolo come torre di avvistamento e difesa contro le incursioni saracene. La torre presenta una pianta quadrata i cui lati misurano 60 metri circa, ed è suddivisa in due piani.
Sulla collina dell'Arbusto è situata la bellissima Villa Arbusto, che con il suo colonnato dominava la baia e il centro di Lacco. La villa fu edificata nel 1789 dal Duca d'Atri, Don Carlo Acquaviva, oggi fa parte del patrimonio del Comune di Lacco ed ospita Museo archeologico "Pithekossai" che conserva materiale proveniente dagli scavi archeologici condotti nell'area. Tra i reperti vi è la famosa Coppa di Nestore, rinvenuta in una tomba della necropoli, su cui è inciso, in alfabeto euboico, un epigramma in tre versi che allude alla famosa coppa di Nestore descritta dall'Iliade, l'unico esempio pervenutoci di un brano poetico in scrittura contemporanea alla composizione stessa dell'Iliade.
Sul promontorio di Zaro si trovano i resti di colonie greche del VIII e VII secolo a.c..
Molto bella è la baia di San Montano dove si trova la notissima struttura termo-balneare del Negombo. La spiaggia qui ha un fondale bassissimo infatti prima che la profondità raggiunga un metro bisogna percorrerne circa 100.

Lacco Ameno sigla provincia NA, regione Campania.

La località fa parte dell'itinerario --> Isola di Ischia



Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla località
Invia le tue foto