Visitare Porto Empedocle

Porto Empedocle Ŕ un'importante porto peschereccio e commerciale della Sicilia sud-occidentale, è situato a due metri sul livello del mare presso la collina che degrada verso il litorale compreso tra Punta Piccola e San Leone, in provincia di Agrigento. Il suo nome originario era Marina di Girgenti, per sottolineare il fatto che in questi luoghi sin dal XV secolo arrivava di tutta la produzione cerearicola dell'entroterra agrigentino e nisseno. In seguito venne chiamato Porto Empedocle in memoria del famoso filosofo agrigentino Empedocle.
Verso il XVI secolo l'imperatore Carlo V fece costruire un'imponenete torre per difendere il caricatore dai corsari che depredavono i centri costieri. La torre venne edificata su progetto di Camillo Camillani, architetto e scultore fiorentino, ha una forma a piramide tronca culminante, in alto, con una grande terrazza che serviva per gli avvistamenti. Durante il periodo borbonico la torre divenne una prigione, mentre oggi è un centro sociale, teatro di incontri e biblioteca.
Da visitare sono la Chiesa Madre dedicata al SS. Salvatore costruita 1904 e la Chiesa del Buon Consiglio del settecento.
Nei dintorni di Porto Empedocle si possono visitare i Vulcanetti di Maccalube, dei coni che emettono gas metano e fango salmastro e, nella vicina cittadina di Durrueli, i ruderi di una casa romana del I secolo a.C. con mosaici.

Porto Empedocle sigla provincia AG, regione Sicilia.




Partecipa anche tu alla guida: SCRIVI UNA RECENSIONE sulla localitÓ
Invia le tue foto